• Trofeo invernale di marcia a Montesilvano affermazione di Nkouloukidi e Giorgi...leggi classifiche

  • Mistercamp organizza trasferta STRAMILANO 2013

    Il Centro allenamenti Mistercamp organizza trasferta di due giorni a MILANO per il prossimo 23-24 marzo in occasione della più classica stracittadina d'Italia la mitica STRAMILANO. Viaggio in pulman da 19 posti, con hotel tre stelle trattamento mezza pensione ,pernottamento,cena,e colazione, alla modica cifra di euro 150.00 a persona. Per chi fosse interessato prenotarsi entro il 15 Febbraio. ANCORA POCHI POSTI.....

  • Torna il cross a Miglianico questa volta camp.di soc.

    Domenica 3 febbraio sono in programma a Miglianico (Chieti) i Campionati Regionali di Società di Corsa Campestre Assoluti, Juniores e Allievi, valevoli anche per la qualificazione alle finali nazionali, che si svolgeranno il 10 marzo a Rocca di Papa (Roma). Partecipazione aperta anche agli atleti Masters, se tesserati con società affiliate con adesione al settore Assoluto (Allievi, Juniores, Promesse, Senior, Masters)

Grande successo al cross di Castel Frentano in occasione dei camp. Regionali.

Grande successo di partecipazione e di pubblico a Castel frentano in occasione dei campionati regionali di cross Master, Cadetti/e Ragazzi/e esordienti.

Nei Master Vittoria Di Antonio Bucci  Farnese vini  su Battista Mauro Pod. Vasto, e Massimo Lizza Farnese vini, tra le donne successo di Sandra Giallonardo N.A.Lanciano su Tiziana Calbè  Il Crampo e Angela De Nittis Il Crampo.

Invece nelle categorie giovanili, tra i cadetti affermazione di Vincenzo Sasso N.A.Lanciano,            nelle Cadette Sabbatini Gaia atl. Gran Sasso. Ragazzi  Leonardo Puca  Atl. L'Aquila,  Ragazze Mastrippolito Francesca Atl. Gran Sasso.

Esordienti  maschili  Santovito Davide Atl. Rapino, Femminile De Dominicis Francesca Atl. Gran Sasso, maschili 250m  Martina Francesco N.A.Lanciano, Femminile 250m Di donato Alice Falco azzurro Chieti.

Organizzazione impeccabile curata dall'ASD. Mistercamp Castel Frentano, in collaborazione con la N:A:Lanciano, e il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Castel Frentano,nel fantastico centro sportivo di via Olimpia, invasa da circa un migliaio di persone, giunti  da tutto l'Abruzzo per incitare i ragazzi che si sono cimentati in un vero e spettacolare Cross degno della parola stessa, infine ricco ristoro, e premiazioni all'interno del palazzetto in tela.

 

 

Camillo Campitelli

Un Grande Luigi Turilli protagonista al campionato regionale assoluto di cross

Questa mattina a Miglianico Ch. si  sono svolti i campionati regionali di cross assoluti

manifestazione organizzata dalla societa' Ades Miglianico su un percorso spettacolare  ricavato all'interno della Contea di Hazzard .

La gara clou' e' stata quella senior promesse e junior maschile

Con una partenza  abbastanza  sostenuta da parte di Matteo Notarangelo atl. Vomano seguito da un bel gruppo di ragazzi Junior , D'Angelo, Gasparri , e Nazih Atl. Vomano:  Poi la sorpresa della giornata  Luigi Turilli Runners Pescara che con un gara intelligente al sesto km allunga il passo  aumentando il distacco negli ultimi quattro km e si presenta tutto solo al traguardo per la gioia del suo allenatore Mario De Benedictis pronto all'arrivo ad abbracciarlo.

La gara jiunior e' stata vinta dal bravissimo  Federico Gasparri su D'Angelo Giovanni, e Yassin Nazih tripletta dell'Atl. Vomano .

Tra le donne. 1° Gaia Babbicola Gran Sasso Te,  per la categoria junior

invece Francesca Giuliani sempre Gran Sasso Te, si aggiudica il titolo categoria promesse e senior.

Ottime le prestazioni degli atleti della N.Atl. Lanciano allenati dal centro Mistercamp. Con Valerio De Pamphilis 5°  Giuseppe Paione 6°  Marco Benvenuto 8°  Antonio De Pamphilis 9°

e Matteo Paolini 10°  quest'ultimo vice campione regionale categoria promesse.

 

 

 

Camillo Campitelli

Cross di Don Venanzio

Si è svolta stamattina 31-12-2012  il cross di Don Venanzio a Pollutri,a pochi metri dall'uscita dell'autostrada Vasto nord, in un bel sentiero nel bosco su un percorso bello e scorrevole anche se a tratti abbastanza fangoso, si sono cimentati circa una quarantina di appassionati del cross, anzi abbastanza qualitativi con lo squadrone di San Nicandro dell'amico Felice Dell'aquila,poi   Brattoli, Battista, Paione e Campitelli.

Ottima l'organizzazione curata dagli amici di Vasto  Alessandro Brattoli, e Mauro Battista,  che oltre a disputare una bella gara piazzandosi  al 2° e 6° posto. hanno predisposto il tutto, dal percorso al ristoro nel migliore dei modi.

alla fine ristoro con panettone e spumante premi a sorteggio,e auguri per tutti...

 

"10 anni di corsa", il racconto di un amore semplice e smisurato

“Quando qualcuno mi dice che al traguardo di una maratona si è messo a piangere lo capisco e ci credo, ma non tutti possono capirlo perchè questo sport è così, ti regala emozioni uniche”. Nella frase dell'autore uno spaccato di "10 anni di corsa", il racconto autobiografico di un’esperienza sportiva e di vita nato da una grande passione, anticipato da una frase di Federico Garcia Lorca: “Nella vita un uomo dovrebbe fare tre cose: piantare un albero, fare un figlio e scrivere un libro”.


Pasqualino Onofrillo, portavoce della Podistica San Salvo e speaker dal 2006, avvocato, padre e marito nella vita di tutti i giorni, ora anche scrittore. La sua è un'avventura iniziata 10 anni fa quasi per caso e che mai avrebbe pensato potesse raggiungere questi livelli.

Onofrillo, che ha avuto anche brevi trascorsi nel ciclismo, ha iniziato direttamente alla maratona che è stata la sua prima gara, ne ha corse 19, "le ricordo una per una, con i relativi tempi”, quasi tutte con un comune denominatore: erano in località di mare. “Il mare è stato il teatro del nostro inizio, delle prime corse con il mio amico Giuseppe Fabrizio, il lungomare è il posto ideale, ricordo ancora quando da San Salvo a Vasto Marina dovevano saltare il fiume Buonanotte e la faccia di mia madre quando tornavo a casa".  

Sulla sua opera l'autore tiene a precisare: “Non lo considero un libro, è un racconto di emozioni ed esperienze personali che voglio condividere con chi credo possa capirle, non è un libro per campioni, ma per chi come noi corre a questi livelli e per chi è agli inizi”. Tanti i personaggi che hanno assistito alla presentazione, il vicesindaco e assessore allo Sport di San Salvo Angolino Chiacchia, l’assessore alla Cultura e amico Giovanni Artese, Roberto Paoletti, speaker del podismo abruzzese, Camillo Campitelli, vincitore di più di 500 gare, il presidente della podistica Michele Colamarino e Mario De Benedictis, allenatore nazionale di atletica leggera e autore della prefazione. "Non mi potevo esimere - ha detto quest'ultimo - era un'occasione irrinunciabile, oltre ad essere un grande onore, anche per l'amicizia che mi lega a Pasqualino e l’amicizia è il valore più grande". Tra gli altri c'era anche Nicola Fabrizio, sansalvese che ha portato la fiaccola olimpica in occasione delle Olimpiadi invernali di Torino 2006.

“Voglio ringraziare chi mi è stato vicino in questi 10 anni - ha detto Onofrillo - la mia famiglia, mia moglie Luciana e i miei figli, Mario De Benedictis, Luciano Del Plavignano, Roberto Paoletti, Camillo Campitelli, Giuseppe Fabrizio, l’amico con cui ho iniziato e che mi ha sempre spronato, anche quando spesso mi rifiutavo, mi ha convinto. Ricordo anche che all’inizio non eravamo ben visti nella Podistica San Salvo, ma poi con il tempo ci siamo guadagnati la loro fiducia, Michele Colamarino è stato il mio approdato naturale. Non dimenticherò mai l’arrivo della mia prima maratona, a Roma, dopo 42 chilometri, quando neanche ci speravo, poi ho aspettato che arrivasse Giuseppe.”

Perché la maratona? "Le altre gare non sanno di niente, il vero senso della corsa per me è la maratona, il bello comunque è correre, il resto è secondario". Il futuro? "Vorrei fare qualcosa per i bambini". Poi c’è anche il tempo per raccontare un episodio divertente che permette di capire ancora di più l’amore per questo sport: “A San Remo con mia moglie, dovevamo partecipare ad un convegno, ho incontrato Gianni Morandi che mi ha indicato dove si poteva correre, ho lasciato tutto e sono andato da solo sotto la pioggia". 

Al termine della presentazione Michele Molino ha letto la poesia che ha scritto in dialetto sansalvese in onore della Podistica San Salvo, società che nel 2012 conta 150 iscritti: “Nessuno è socio simpatizzante - ha precisato il presidente Colamarino - a tutti piace correre. Questo libro è la ciliegina sulla torta di una stagione fantastica, vinciamo ovunque. E' un grandissimo regalo per la nostra società, abbiamo voluto che andasse in stampa e aspettiamo il prossimo, sui 20 anni”.

di Giuseppe Mancini (g.mancini@zonalocale.it)

Cross Di Natale

IL 26 Dicembre torna il cross di Natale organizzato da Mistercamp Promoterunning,  allenamento cross  di km 8 con auguri, brindisi con spumante, e panettone, ritrovo ore 9.30,  partenza ore 10.00  campo sportivo di via Olimpia  a  Castel Frentano.

  • DEL GIUDICE

  • CESINARO

  • CAMPITELLI CARMINE

1° Edizione della corsa di Babbo Natale

Bella serata di puro divertimento con la corsa di Babbo Natale anche se non apprezzata da molti podisti locali, per i pochi è stata un esperienza fantastica, correre i tre km del percorso con il classico vestito di Babbo Natale,  arrivo in piazza Caporali con Panettone per tutti i partecipanti, e  per la gioia di tanti bambini in uno scenario spettacolare nel bel centro storico di Castel Frentano in una cornice di pubblico partecipante, e pieno di allegria gustando piatti tipici e prelibatezze locali, scaldati da un buon vin brulè,  si respirava aria  di vero clima  Natalizio  che al mondo di oggi si è perso per strada, dove prevale solo invidia e cattiveria.  Un plauso va alla amministrazione comunale fatta veramente di ragazzi giovani e volenterosi capitanata da Patrizia De Santis sindaco di Castel Frentano, nel portare avanti molte belle iniziative di aggregazione coinvolgendo l'intero paese.

ATLETICA UISP ON-LINE

ATLETICA UISP ON-LINE.pdf -

NOTIZIE FIDAL

                                                                 Alfio Giomi nuovo presidente della  FIDAL                                                                   Alfio Giomi è il nuovo presidente dela Fidal. Sessantaquattro anni, grossetano, già vicario durante la presidenza di Gianni Gola, Giomi ha ottenuto nel corso della XLI Assemblea nazionale ordinaria di Milano il 60,7 per cento delle preferenze, sconfiggendo Alberto Morini (l’altro candidato alla successione di Franco Arese) che si è fermato al 39,3 per cento. Lo stesso Morini, prima che Giomi pronunciasse il suo discorso da presidente, ha preso la parola, invitando l’atletica italiana a stringersi intorno a lui. “E un’emozione incredibile – le prima parole di Giomi – è il sogno di chiunque abbia vissuto l’atletica da dirigente di società come ho fatto io. Già essermi candidato alla presidenza era stato qualcosa di molto toccante, ora essere riuscito a cogliere questo risultato mi dà una gioia immensa”. Il risultato è netto, forse anche più ampio dei sondaggi della vigilia: nessuna sorpresa per Giomi: “Ma solo perché ho girato l’Italia, in questi mesi, e ho parlato alle persone guardandole negli occhi. Sapevo che avrebbero rispettato quanto promesso, è stato un segnale di grande maturità”.

Le priorità, secondo il neoletto numero uno dell’atletica italiana: “Prima di tutto chiederò un incontro al CONI, con cui dovremo concordare le modalità di organizzazione della FIDAL. Poi, quella che considero la priorità assoluta: incontrare gli atleti, dar loro il segno che saranno al centro di ogni progetto. Chiederemo molto, ma in cambio otterranno ciò di cui hanno bisogno. Quando l’atletica italiana tornerà protagonista? Io dico subito, abbiamo atleti in grado di primeggiare, e non abbiamo tempo da perdere”. Idee chiare anche per quanto riguarda lo staff tecnico: “Chiamerò a collaborare Massimo Magnani, che sarà il Direttore tecnico organizzativo, Nicola Silvaggi, che sarà il Direttore tecnico per la ricerca, e Stefano Baldini, a cui affideremo la responsabilità del settore giovanile. Voglio poi ricordare che il nuovo Statuto assegna un ruolo importante per le questioni tecniche proprio al Presidente, quindi lavoreremo insieme allo staff tecnico per il raggiungimento dei risultati”. Alfio Giomi resterà alla guida della FIDAL per un solo mandato: “Sì, lo ribadisco. Ma soprattutto perché se qualcuno, dopo quattro anni, venisse a chiedermi di rimanere, sarebbe il segno che il mio lavoro non ha prodotto il risultato auspicato”.

m.s.

Il nuovo Consiglio federale (in ordine di preferenze raccolte)

Oscar Campari (quota dirigenti)
Annarita Balzani (quota dirigenti)
Enzo Parrinello (quota dirigenti)
Sergio Baldo (quota dirigenti)
Riccardo D’Elicio (quota dirigenti)
Mauro Nasciuti (quota dirigenti)
Giacomo Leone (quota dirigenti)
Alessandro Talotti (quota atleti)
Francesco Pignata (quota atleti)
Roberto Frinolli (quota tecnici)

  • Allenamento,salita a Piana delle mele

    Una bella giornata di sole ha regalato al centro allenamenti Mistercamp un ottimo allenamento in salita a quota 1000 di Piana delle Mele , conclusa poi con un ottimo pranzo al Ristorante Leon D'Oro di Castel Frentano ...complimenti a tutti....

Notizie Fidal : Concetta Balsorio eletta presidente del Comitato Regionale

Subentra a Domenico Narcisi L’Assemblea delle società ha anche eletto gli otto consiglieri regionali, che sono Maurizio Salvi (Teramo), Guido Mariani (Pescara), Luigi Chiodi (Giulianova), Michele Giancristofaro (Lanciano), Annelies Knoll (Sulmona), Umberto Tuffanelli (Chieti), Luca Fantozzi (Avezzano) ed Enrico Saraceni (Pescara). Inoltre, all’Assemblea Nazionale del 2 dicembre, che eleggerà il nuovo presidente federale, sono stati delegati Maurizio Salvi, Luigi Chiodi e Guido Mariani in quota dirigenti, Concetta Balsorio in quota tecnici, Luca Fantozzi in quota atleti. Complimenti dal centro allenamenti Mistercamp

NON TRASCURIAMO IL RISCALDAMENTO

Un buon riscaldamento può essere un arma vincente, non trascuriamolo  in particolare adesso che inizia il freddo, sia in allenamento, ma soprattutto in gara, è un errore rimanere per molto tempo all'iscrizione, oppure  a chiacchierare, o arrivando tardi,  organizziamoci per tempo e arrivando un po prima,  almeno ci vogliono 30' + un pò di streching e qualche allungo per non farsi male, muscoli e tendini bisogna scaldarli bene ...molti amatori vogliono essere professionali, ma poi si perdono in un bicchier d'acqua, quando in alcune gare vediamo i keniani che si scaldano tutti coperti e per molti minuti rimaniamo perplessi,dicendo ma sentiranno freddo?  No!!! loro si scaldano bene e al passo di un bambino di tre anni, è vero che non siamo keniani ma imparare almeno le cose semplici da loro possiamo.....

 LA MARATONA DI NEW YORK CANCELLATA La maratona di New York, in programma per domenica, è stata cancellata a causa dell'uragano Sandy, perché «distoglierebbe forze ed energia dalle operazioni di soccorso e di riparazione». Lo ha annunciato il sindaco Michael Bloomberg, che aveva più volte rassicurato sul fatto che la manifestazione si sarebbe svolta in quanto il percorso non era stato se non minimamente toccato dalla furia dell'uragano.

In precedenza il tabloid New York Post aveva sostenuto che, secondo quanto riferito da fonti dell'amministrazione cittadina, le autorità locali stavano discutendo in queste ore per prendere una decisione definitiva. L'iniziale orientamento di Bloomberg, infatti, era stato oggetto di un diluvio di critiche - non unanimi peraltro - di quanti ritengono che sarebbe stato un errore pensare alla maratona mentre diverse zone della città sono ancora senza elettricità e con i trasporti a singhiozzo.

 
 

I partecipanti riuniti nella Grande Mela, circa 50.000 sapranno in tempi rapidi a quando sarà rinviato l'evento sportivo. La maratona di New York si tiene ininterrottamente dal 1970.

ILSOLE24ORE

idoneità sportiva

In Italia i praticanti attività sportiva agonistica sono diversi milioni ma ben maggiore è il numero di praticanti amatoriali. L’impegno a cui l’organismo è sottoposto durante la pratica dello sport è tale che necessità di un perfetto stato di buona salute ed efficienza fisica. Per verificare la propria efficienza fisica ed evitare rischi di patologie più o meno gravi, è opportuno sottoporsi, prima di intraprendere l’attività fisica, ad un controllo medico con il quale si possono evidenziare alterazioni favorenti l’insorgenza di patologie invalidanti.