Campionati regionali Master Tre Titoli Mistercamp

I vincitori Mistercamp

Torna il cross a Nepezzano Teramo.

Campo storico dei cross negli anni 70/80, grazie all'organizzazione curata dalla locale società Amatori Teramo, si è svolta la prova Unica del campionato regionale Master.

Grande prova dei ragazzi Mistercamp.

Nelli Dimitri si è imposto nella categoria M45, Camillo Campitelli nella categoria M55,

tra le donne Francesca Zulli nella cat. F35.

Gli altri Ragazzi.2° M40 per Fabio Serraiocco, 3° M35 per Matteo Battistella, 4° M40  Alessandro Sinibaldi, tra le donne 3° F50  per  Carla Di Persio.

 

Trasferta indimenticabile con Mistercamp

Gruppo Mistercamp Cinque Mulini 2017

Tanto entusiasmo e Adrenalina  da parte di tutti i partecipanti della trasferta Mistercamp alla 85° edizione della Cinque Mulini internazionale di Cross.

Gruppo affiatato, e ottimi risultati ottenuti da parte di tutti i ragazzi nelle distinte categorie Master, che in quelle dei Big...

La mattinanata si è aperta subito con la vittoria del  forte master  Domenico Caporale 1° SM50 e assoluto, seguito dal 2° posto SM55 di Camillo Campitelli, poi nelle categorie SM35 il 12° posto di Umberto Di Credico, e il 32° per Angelo Cornacchia, nella SM40 il 13° di Fabio Serraiocco, e il 20° di Marcello Defedilta, tra le donne Master il 6° posto SF35 per Francesca Zulli, e il 6° posto SF50 di Carla Di Persio.

Nelle gare Assolute/i Big. 31° JM per Giuseppe Costanzo e   Ottimo 5° posto nella categoria JF per Micaela D'Ambrosio,  tra le SF  13° posto per Felicetta Troilo.

Ultima gara Top runner  Ottimo Douglas Scarlato 10° nella categoria Promesse Primo anno Insieme a uno strepitoso Marco Mancini che  chiude al 12° posto,anche lui primo anno Promesse,  seguito da un grande coraggioso Vincenzo De Rosa 32° assoluto tra i SM.

 

Oggi si è dato inizio alla stagione 2017 di Cross

La Partenza della gara senior...

Grande bella gara oggi al parco D'Avalos di Pescara, 1° prova del campionato regionale di società di corsa campestre, la gara più lunga 10 km senior -Promesse la più partecipata con circa 120 partenti. Per la classifica provvisoria aspettando la seconda prova dominio della runners Chieti sia in campo maschile che femminile, invece per il secondo posto idem sia maschile che femminile  Runners Avezzano, terzo posto invece maschile Passologico Pe, e in quella femminile ASD Mistercamp Castelfrentano. Tutti i risultati nella sezione Classifiche.

La nostra societa asd Mistercamp si è comportata egregiamente, essendo in lotta ancora per il podio, ma sopratutto all'esordio con la squadra femminile al completo, conquistando il terzo posto con il terzetto ( ZULLI-DI PERSIO CAPPIELLO) I nvece in campo maschile il terzetto che ha contribuito al punteggio per il quarto posto è stato ( MANCINI-DI CREDICO-CAMPITELLI) ma  Ovviamente tutti i ragazzi della bellissima realtà attuale pronti sempre a  dare il massimo... pronti per la prossima prova, Complimenti a tutti...

Precipita e muore in montagna, addio al maratoneta Franco Togni

La disgrazia tra il rifugio Calvi e il Brunone. Franco Togni aveva vinto il titolo nazionale Assoluto (in maratona nel 1996).

Togni era conosciuto in tutta la bergamasca come atleta, in particolare nei Runner Bergamo.
Viveva a Sorisole dove lascia nel dolore la moglie e tre figli. Il suo impegno e la passione per lo sport lo hanno sempre visto protagonista, anche come allenatore nella Polisportiva Sorisolese.

 

I Runners Bergamo lo ricordano così “Oltre che associato, tecnico e punto di riferimento del nostro gruppo era per tutti noi un grande amico e ci stringiamo increduli, in questo struggente momento ai suoi cari. Sicuramente il suo sorriso, la sua cordialità, la sua passione e tutto ciò che di buono ha saputo trasmettere rimarranno sempre stampati nella nostra memoria”.

 

da  - 29 dicembre 2016 

  • Mistercamp Anche alla We-Run protagonista...

    Ottimi Piazzamenti dei ragazzi Mistercamp a Lanciano nella corsa di fine anno organizzata appunto dal gruppo Werun Lanciano...
    Iniziando da uno strepitoso Marco Mancini 9° Assoluto e 2° di categoria M16 Dimitri Nelli 10° e 2° di categoria M45
    14°e 15° rispettivamente Umberto Di Credico 2° di categoria M35 e Marcello Defedilta 1° M40, 18° Matteo Battistella 1°M30,Umberto D'Agostino
    20° e 4° di categoria M23,
    a seguire Di Campli Orazio 52°, Spilla Nicolino 115°,Spilla Egidio 122°,Carozza Franco 163° Santini Andrea 167°. dei circa 300 concorrenti.

  • Marcello Defedilta 2° assoluto alla Roma City Trail

    L’Italia Marathon Club, con la gestione tecnica e commerciale di Romaratona Srl, ha organizzato la 1^ edizione del “Roma City Trail Gara di 15 km su sterrato attraversando le belissime ville di Roma, Villa Pamphili, Passeggiata del Gianicolo, con partenza e arrivo a P.zza. San Cosimato.



    Grande prestazione per il nostro Marcello Defedilta 2° assoluto staccato di soli 8" da Limiti Paolo (ss.Lazio Atletica) il vincitore.

    Bella soddisfazione per il nostro Marcello, e il gruppo Mistercamp.

  • 2° posto per Matteo Battistella nella 10 km di Montesilvano (KM Lanciato).

    Ottimo secondo posto per Matteo Battistella (Asd Mistercamp Castelfrentano)
    nella gara del chilometro Lanciato di Montesilvano, Matteo è stato preceduto di soli 3" da Aristide Kevin (Atl. Rapino) il vincitore, poi 3° classificato Armando Di Ciano (Atl. Rapino)
    la gara di 21 km è stata vinta da Adugna Sinibeta (Atl. Vomano Gran Sasso) in 1h11'49" davanti a Alberico Di Cecco (Farnese Vini) in 1h15'29" 3° invece Alessio Bisogno /Passo Logico) in 1h16'38"
    Tra le donne successo di di Buzzelli Lorella (G. S. PODISTICO FIDAS PESCARA) in 1h30' davanti a Mascitti Rita (ATL. AVIS S.BENEDETTO DEL TR.) in 1:34:07 terza invece Barbara Spadaccini (RUNNERS CHIETI) in 1h35'26"

Hideaki Yamauchi Campione del mondo della 100 km

Il Giapponese Hideaki Yamauchi si aggiudica il mondiale della 100 km su strada in Spagna  precisamente a murciana de Los Alcázares correndo la distanza alla media di 3'47" al km.

Primo degli italiani  GIORGIO CALCATERRA  7° in  06:41:16

 

1ºHideaki Yamauchi –Japón-  6:18:22 / a 3’47’’/km

2º Bongmusa Mthembu –Sudáfrica-  6:24:06 / a 3’50’’/km

3º Patrick Reagan –EEUU- 6:35:42 / a 3’57’’/km

 

1ª Kristin Bull –Australia- 7:34:25 / a 4’32’’/km

2ª Nikolina Usti –Croacia-  7:36:10 a 4’33’’/km

3ª Joasia Zakrzewski –Gran Bretaña- 7:41:48 a 4’37’’/km

L'Atletica al Capolinea....Fine di una cultura Didattica...

Stiamo davvero disimparando a correre? 

Scritto da Pietro Trabucchi


È con un certo orgoglio di specie che contempliamo il progresso dei record mondiali nella maratona. Se, però, osservassimo con uno spirito meno compiaciuto, noteremmo che al progresso del vertice non corrispondono uguali miglioramenti nella massa.

Eh, sì, devo proprio darvi una brutta notizia: mentre uno sparuto gruppo di rappresentanti dell’Homo Sapiens continua a limare i record assoluti della prestazione, la massa rallenta. Ohibò, direte voi, come è possibile? Magari vi stavate cullando nell’illusione che i progressi del vertice potessero estendersi automaticamente anche ai piani inferiori. Ebbene non è così. E ovviamente non pretendo che voi mi crediate sulla parola; quindi andiamo a vedere i fatti.

Prendiamo ad esempio trent’anni di storia della maratona più famosa al mondo: chi negli anni ’80 tagliava il traguardo a New York con il tempo del 100° classificato, oggi si classificherebbe 30°. E nel frattempo i partecipanti non sono diminuiti ma, al contrario, quasi decuplicati. In altre parole: anche se il numero dei corridori è aumentato, la materia prima sembra essere diventata più scadente.

Vediamo altri dati. Nel 2003, 21.392 italiani hanno corso una maratona. Quelli che hanno corso sotto le 2:30’ sono stati 100. Nel 2014 i finisher erano quasi raddoppiati: 38.254. Ma gli atleti che hanno fatto registrare tempi sotto le 2:30’ si sono più che dimezzati: sono stati 41. Se si osservano i dodici anni intermedi si nota che, mentre il numero di praticanti cresce in maniera netta, il numero di quelli che ottengono elevate prestazioni presenta un calo costante.

«Dove sta l’inghippo?», vi starete chiedendo. Credo che dobbiamo dirci le cose come stanno: con l’eccezione di alcuni soggetti straordinari che rappresentano il vertice dell’eccellenza atletica, stiamo disimparando a correre. Dicendo questo, forse stiamo rompendo un tabù. Ma come, correre non era uno dei gesti più naturali e istintivi della nostra specie? Non discendiamo forse da generazioni di ominidi che sono sopravvissuti grazie alla caccia persistente, lo sfiancamento metodico delle prede? E allora, se è un gesto così naturale, come è possibile disimpararlo?

Ho l’impressione che anche i comportamenti e i gesti motori più istintivi possano essere corrotti e alterati da stili di vita non idonei. Per trovare un supporto qualificato a queste impressioni ho chiesto il parere a Giorgio Aprà, presidente dell’Associazione italiana corsa naturale.

L'intervista è pubblicata sul numero di novembre di Correre

  • Corsa di San Martino Controguerra

    Dominio Nord Africano nell'edizione 2016 della corsa di San Martino di Controguerra gara più partecipata d'Abruzzo con 1.150 arrivati da tutte le regioni d'Italia.

    L avittoria è andata al marrocchino Douirmi Said (LBM sport Team) in 48'40" davanti a Kabbouri Yassine (atl. Vomano Gran Sasso Te) e Adugna Biniyam Senibeta (Atl.Vomano Gran Sasso Te) primo Italiano il marchigiano Falasca Zamponi (Atletica Recanati) 6° all'arrivo.

    Tra le donne dominio della marrocchina Lamachi Meriyem (Acsi Italia Atletica) in 55'55" davanti a Simona Santini (Atl.Brescia 1950) in 57'21" e la veterana di casa Marcella Mancini (Atl.Gran Sasso Te)in 1h 01'32".

    Il migliore dell'asd Mistercamp Castelfrentano è stato Nelli Dimitri 16° ass. in 55'38" sempre protagonista nelle gare su strada, a seguire Camillo Campitelli 38° in 58'13", Vincenzo De Rosa 43° in 58'53", Spilla Egidio 418° 1h13'05",Spilla Nicolino 434° 1h13'24", tra le donne Carla Di Persio 26°ass. in 1h13'31".

    La novità di questa edizione della corsa di san Martino è stata la variazione del percorso per un crollo nel centro di Torano Nuovo dovuto al Terremoto del 30 ottobre, quindi allungato di circa 600 metri.

  • Nelli Dimitri il migliore degli atleti Mistercamp all'arrivo...

Alfio Giomi confermato presidente FIDAL

Giomi, al secondo mandato consecutivo alla guida della Federatletica, ha commentato con soddisfazione la partecipazione all'Assemblea: "E' stato un momento di confronto molto significativo, questo è un successo di tutti e perciò ringrazio Stefano Mei. Devo dire, però, che in alcuni momenti mi ha fatto male la cattiveria di pochissimi, che fuori dallo spirito dell’atletica mi hanno consentito di avere la forza e la determinazione per arrivare fino a oggi". Per chiudere un messaggio importante: "Amiamo tutti l’atletica, ora smettiamo di farci del male e lavoriamo insieme per farla crescere”.

“Complimenti al presidente Giomi - la dichiarazione dell'altro candidato alla presidenza Stefano Mei -, rispettiamo l’esito dell’urna. Ringrazio chi è intervenuto oggi, dimostrando che l’atletica è viva, e spero di poter continuare a dare il mio contributo”.

 

 

RisultatiAssemblea2016

Ciao Caro Amico

L'Abruzzo dell'atletica, e del podismo Abruzzese Piange per il carissimo, e simpaticissimo Tonino D'Amico, Fiduciario reg. dei GGG. negli anni 70/80, sempre attivo fino a pochi mesi fa, Ci ha lasciato per un male incurabile lo scorso 15 Ottobre.

Ciao Tonino....

Stralanciano Classica D'Autunno

Momenti della gara degli atleti Mistercamp

Giunta alla sua 37° edizione La Stralanciano  si conferma con il suo fascino e eleganza davanti la cattedrale della Madonna Del Ponte, in piazza Plebiscito, tra le più belle gare d'Italia.

Circa 700 i partecipanti arrivati da tutte le regioni limitrofe, che si sono dati battaglia lungo i due giri del percorso di km 5,100 da ripetere due volte per un totale di  km 10,200.

La gara è stata vinta da Alberico Di Cecco (Vini Fantini) davanti a Douglas Scarlato (Aterno Pe) e Domenico Barbierato (Vini Fantini) tra le donne succeso di  Marcella Mancini (Atl.Gran Sasso Te) davanti alla giovanissima Micaela D'Ambrosio (N.A.Lanciano) e Gloria Ciccotelli (Runners Ch)

La gara non competitiva è stata vinta da Alessio Fresco (In giro col diabete) trale donne invece si impone Giulia Di Vincenzo (Libera)

Da segnalare  l'ottimo comportamento della nostra squadra ASD MISTERCAMP CASTELFRENTANO  che piazza 7 atleti nei primi 30 classificati, con (Dimitri Nelli 13° Umberto Di Credico 18° Matteo Battistella 20° Vincenzo De Rosa 21° Camillo Campitelli 23° Antonio De Pamphilis 24° Francesco D'Agostino 26°), poi ancora Giuseppe Paione,Orazio Di Campli,Nicolino Spilla, Eric Primomo, Diego Pasquini, e Teresa Cappiello.

Tra i ragazzi vittorie nelle rispettive categorie per Pietro Giancristoforo (N.A.Lanciano) M14 invece tra le donne Cristiana Lufrano (Runners Ch) F14,  Ghiani Mattia (N.A.Lanciano) M12 e Elide Di Marino (N.A.Lanciano) F12,  Valerio Canale (Libero) M10 e Francesca Orfeo (Lupi D'Abruzzo) F10,  Emanuele Colasante (Atl. Rapino) M06  e Giulia Orfeo (Lupi D'Abruzzo) F06  Nicola De Luca (Podisti Frentani) M00 e Anna D'Amico (Lupi D'Abruzzo) F00.

Ottima l'organizzazione come sempre curata nei minimi dettagli dal gruppo WE-RUN LANCIANO con Giacinto Verna,Franco Morena, e Claudio Bellisario, con la collaborazione tecnica cronometrica di Federico Violante.

Da ricordare al momento della partenza è stata consegnata  una  targa ricordo come riconoscimento  al  mitico Guido Catenaro, Grande organizzatore della Stralanciano per circa 35 anni.

 

  • Antonello Petrei si Aggiudica la maratona d'Annunziana

    Antonello Petrei (Runners Avezzano) vince con il tempo di 2h36'56" la Maratona d'Annunziana di Pescara, davanti al coriaceo Antonio Bucci (Tocco Runners) che chiude in 2h37'34" terza piazza invece per il pugliese Vito Sardella (Podistica San Salvo) in 2h42'15". Tra le donne successo di Bianchi Maria Grazia con un grande piazzamento tra i maschi 5° assoluta in 2h52'09"(S.S. Lazio Atl. Leggera) davanti a Hajnal Daniela Francesca (Saracenatletica) in 3h09'30" e Marzia Ottaviani (Avis Aido Urbino Atletica) terza in 3'10'57"

  • Dario Santoro vince la mezza maratona D'Annunziana di km 21,097

    A Dario Santoro (atl. Potenza Picena) la mezza maratona D'Annunziana in 1h09'37" davanti a Antonino Lollo (Nrdc-Ita Running Club)in 1h11'31" terza piazza invece per l'abruzzese Francesco Raia (Pod.New Castle) in 1h15'00". Tra le donne vittoria di Ilaria De Leonardis (Project-Ultramen) in 1h27'59" davanti a Martina Del Rosso (Running Free Pescara) in 1h29'39" terza invece Flavia Di Marzio (Runners Chieti) in 1h29'53". Da segnalare il 9° posto del nostro atleta Dimitri Nelli in 1h17'25" e il 23° di Camillo Campitelli in 1h21'36" (Asd Mistercamp Castelfrentano)

  • Antonio Garfagnini vince il Trail di Roccaraso

    Antonio Garfagnini (Team Tecnica) si aggiudica il Roccaraso Trail davanti a Donatello Di Sante (Parks Trail) e Enrico Ranallo(Team Mountain Race) Tra le donne vittoria di Lidia Mongelli (Iblitlossi) davanti a Raffaella Tempesta(Termillo Trail) e Katia D'Alessandro (Fit program By Naiadi) Da segnalare l'ottimo 8° posto del nostro atleta Vincenzo De Rosa (Asd Mistercamp Castelfrentano)

Ascoli San Benedetto Vince Antonio Bucci

Antonio Bucci all'arrivo...

Antonio Bucci A.S.D. TOCCO RUNNER  si aggiudica per distacco la classicissima di  km 33,250 giunta alla sua undicesima edizione in 2h06' precedendo Luigi Del Buono S.E.F. STAMURA ANCONA A.S.D. e Il Pescarese Alessio Bisogno PASSOLOGICO.

Tra le donne successo per Sara Carducci   AVIS Ascoli Marathon in 2h22', davanti a Denise Tappata POL. Acli Macerata, e Katia De Angelis MARA' Avis Marathon.




Mi piace fare le cose per Passione

RisultatiAssemblea2016